Casella di testo:  
 
 
 
Hotel Consul Rimini Bottone numero 3Bottone numero 3Bottone numero 3Bottone numero 3Bottone numero 3

Preparazione:
Facile da preparare, in circa 30 minuti e ancora più semplice da cuocere, in 10 minuti, se siete provvisti di “testo”, una tipica teglia di ghisa (un tempo di terracotta). 
Si comincia impastando la farina con lo strutto, poi si aggiunge il sale e il bicarbonato e infine l'acqua tiepida o il latte in modo da rendere l’impasto compatto e uniforme. Mettetelo a riposare per circa 30 minuti in una ciotola coperta da un panno, quindi separate l’impasto in 4/5 palline (a seconda dello spessore desiderato) e stendete con un matterello fino a raggiungere una forma rotonda del diametro di circa 20/25 cm.
La
piadina è pronta per essere cotta utilizzando il testo o in alternativa una teglia rotonda, avendo cura di punzecchiarne la superficie per evitare la formazione di bolle. Calda, fumante e profumata eccola pronta per essere farcita con salumi, formaggi, verdure o assaporata da sola in tutta la sua fragranza.

Da Ravenna a Rimini il gusto della tipica cucina Romagnola si esprime al meglio con lievi variazioni negli ingredienti, nelle modalità di preparazione e nel risultato finale. La Piadiana, ad esempio, non si può dire che cambi sapore, ma a Ravenna è più spessa, di consistenza friabile e pastosa, mentre a Rimini è sottile, leggera, quasi sfogliata. La più buona? È solo questione di gusti! Ecco la ricetta, insieme a tante altre davvero gustose per realizzare un tipico pranzo romagnolo dall’antipasto al dolce senza tralasciare dell’ottimo vino!

Ingredienti per 4 persone: 
500 g. di farina + 50 g. di strutto + 6 g. sale + 2 g. bicarbonato + 200 g. acqua tiepida (o latte)